Davvero ti Serve un Crm? L'aiuto Che Non ti Aspetti

Davvero ti Serve un Crm? L'aiuto Che Non ti Aspetti

Lo sappiamo: ti sarà capitato almeno una volta di chiederti "davvero ho bisogno di un CRM nella mia azienda?". Nell'articolo di oggi cerchiamo di rispondere a questa domanda. 

In ogni azienda c’è un flusso di lavoro cioè

una progressione di step necessari a completare una vendita o un altro processo business.

Quando le dimensioni aziendali sono ridotte, il workflow può essere anche seguito in tutti i suoi passaggi manualmente. Tuttavia, man mano che l'azienda aumenta di scala, i processi crescono e i problemi correlati incrementano.

In questo caso, automatizzare il flusso di lavoro attraverso il supporto di un CRM può portare le aziende ad ottenere numerosi benefici. Vediamo nelle prossime righe quali.

I benefici del flusso di lavoro automatizzato attraverso il CRM

Prima di elencare alcuni dei benefici derivanti dall'automatizzazione del workflow attraverso il CRM, è bene sapere che, se non supportati, quest'operazione può risultare molto stressante e impegnativa per i vari reparti aziendali.

Per questo motivo, NetManager ti supporta costantemente nel corso di tutta la transizione alla piattaforma commerciale con CRM integrato. 

1. Riduzione dell’errore umano: l’essere umano non è bravo nei compiti ripetitivi come l’inserimento o la migrazione di dati o i promemoria. Con un CRM il numero di errori in queste azioni diminuisce.

2. Aumento della produttività attraverso l’integrazione: man mano che un’azienda si espande, i vari reparti si isolano gli uni dagli altri e iniziano a lavorare ognuno nella propria bolla. Con un CRM l’integrazione di informazioni e sistemi è facilitata e ne beneficia la collaborazione tra i diversi team, in particolare tra le vendite e il marketing (leggi qui l’articolo sullo Smarketing: l’integrazione tra marketing e vendite).

3. Riduzione dei costi: il flusso di lavoro automatizzato permette un risparmio in termine di costi di manodopera.

Automazione del flusso di lavoro CRM in aree chiave

Quando un’azienda decide di intraprendere un percorso di automazione del flusso di lavoro si chiede spesso da dove può iniziare. Ecco quindi alcuni esempi di aree in cui l'automazione può semplificare le procedure e permettere di raggiungere i benefici appena elencati.

  • Automazione per le vendite e il marketing - ogni giorno vendite e marketing hanno la necessità di analizzare grandi quantità di dati, trovare possibili lead e intraprendere azioni di follow-up con email e telefonate. L’automazione di queste azioni permette di avere chiara la situazione clienti e di abbreviare i tempi di consegna con promemoria automatici, aggiornamenti costanti del database e monitoraggio dello stato di avanzamento delle trattative.
  • Automazione nell’assistenza clienti - L’assistenza clienti impegna molto tempo: per questo è bene avere un sistema automatizzato di ricezione delle richieste dei potenziali clienti.
  • Automazione nella gestione dei clienti - Alcune figure aziendali hanno a che fare con molti compiti ordinari come l’aggiornamento dei dati dei clienti, i metodi di pagamento, le date di scadenza. Alcuni di questi processi non necessitano dell’intervento umano. Con un CRM, infatti, è possibile impostare promemoria che ricordano le date di scadenza.
  • Automazione nella formulazione di offerte e delle conferme d’ordine - Per la forza vendita la formulazione delle offerte è una fase cruciale che però può togliere molto tempo alla coltivazione dei contatti. Avere a disposizione un CRM che automatizza la creazione di nuove offerte e che in un click permette di creare le conferme d’ordine con dei layout predefiniti e personalizzati per l’azienda si ripercuote in termini di produttività.

Vuoi vedere come una piattaforma commerciale dotata di CRM integrato può aiutarti ad automatizzare il flusso di lavoro in azienda? Contattaci per approfondire le funzionalità di NetManager: la piatatforma per la gestione commerciale.