Quanto Vale il Tuo Cliente? Scopri il Customer Lifetime Value

Quanto Vale il Tuo Cliente? Scopri il Customer Lifetime Value

Abbiamo approfondito spesso l’importanza di registrare i dati relativi a clienti potenziali e acquisiti: avere queste informazioni ti da la possibilità di conoscere nell’immediato e nel lungo termine lo stato del tuo business e regolare di conseguenza le azioni da intraprendere e gli investimenti da fare.

In un’azienda che vuole adottare un approccio cliente-centrico, è fondamentale conoscere il valore dei propri clienti per poter allungare il ciclo di vita della clientela. Il Customer Lifetime Value è quindi un valore da tenere sempre in considerazione nelle decisioni aziendali: capiamone di più in questo articolo.

Che cos’è il CLV?

Il Customer Lifetime Value è rappresentato dal guadagno che ogni nostro cliente può generare nel corso dei mesi che resta con noi.
L’equazione di calcolo è la seguente:

CLV Semplice = (Contributo di profitto annuale x Tempo medio) - costo di acquisizione

In semplici parole, è un valore che indica i profitti generati da un’azienda durante tutto il corso della relazione con il cliente.

Si tratta di un dato molto interessante per i diversi reparti di un’azienda: il marketing, le vendite, lo sviluppo prodotto e il servizio clienti.

Perché calcolare il CLV?

Conoscere il CLV permette di:

  • calcolare la redditività delle azioni marketing, in ottica ROI (Return On Investments);
  • stimare il limite massimo di Costo Acquisizione Clienti (CAC);
  • conoscere i segmenti di clientela più redditizi e quelli più onerosi per l’azienda;
  • definire i prossimi step da mettere in atto per lavorare sui punti di blocco nel percorso del cliente, che si tratti di: prospezione, campagne marketing, miglioramento prodotto, sviluppo del servizio post vendita.

Da dove partire per calcolare il CLV? Il CRM.

Solitamente il calcolo del CLV si effettua su un arco temporale di 12 mesi, corrispondenti all’anno solare. Ci sono due metodi per calcolare l’indicatore, ma i dati necessari sono sempre gli stessi:

  1. la spesa media del cliente in 12 mesi
  2. il numero di ordini medi nell'arco dei 12 mesi
  3. il numero di mesi che il cliente resta con noi durante l'arco temporale preso in considerazione.

Di conseguenza è fondamentale:

  • Identificare i punti di contatto in cui il cliente crea valore
  • Integrare i registri per creare un customer journey accurato
  • Misurare i profitti ad ogni singolo punto di contatto
  • Aggiornare i dati per tutta la durata del rapporto col cliente.

Ti sembra complesso? Sì se non hai gli strumenti giusti. Ma con una piattaforma commerciale non è così difficile tenere aggiornate tutte queste informazioni!

NetManager è il software commerciale con CRM integrato che ti dà la possibilità di avere a disposizione immediatamente le informazioni di cui hai bisogno per calcolare il Customer Lifetime Value.

Puoi registrare:

  • il livello di profilazione
  • i prodotti/servizi utilizzati dal cliente
  • i prodotti/servizi che il cliente potrebbe acquistare
  • la data e l’origine di primo contatto.

Dal profilo del cliente poi hai la possibilità di:

  • formulare e archiviare offerte
  • risalire a tutte le comunicazioni intercorse
  • archiviare conferme d’ordine e fatture.

Disporre di questi dati a colpo d’occhio e senza necessità di doverli rintracciare in diversi file Excel o Word e ricomporli rappresenta un grande vantaggio in termini di tempo in fase di calcolo.

Inoltre, con un software commerciale come NetManager hai modo fin da subito di comprendere quali sono le strategie da adottare per migliorare l'esperienza di acquisto del cliente in base al Customer Lifetime Value. Puoi ad esempio usare delle mail per personalizzare le comunicazioni ed archiviarle tramite un codice dedicato. Oppure fare cross selling cioè offrire prodotti e servizi che completino l’offerta al cliente.

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

Up Selling e Cross Selling: come fare la differenza nelle vendite

  • lunedì 21 dicembre 2020 lunedì 21 dicembre 2020

Up Selling e Cross Selling sono delle tecniche di vendita per aumentare il fatturato dell'azienda e migliorare il servizio clienti in fase di acquisto. Spesso queste due strategie sono confuse: vediamo qual è la differenza e come scegliere una a discapito dell'altra.

Smarketing: l'unione fa la forza

  • giovedì 26 novembre 2020 giovedì 26 novembre 2020

I meccanismi del mondo B2B stanno lentamente cambiando per porre sempre più al centro dell'attenzione il cliente e le sue esigenze, facilitando le dinamiche di vendita: in questo articolo ti presentiamo lo smarketing, un concetto fondamentale per essere un'azienda cliente-centrica ed efficiente.

Come organizzare i documenti aziendali nel 2020 grazie al cloud

  • mercoledì 11 novembre 2020 mercoledì 11 novembre 2020

Il 2020 ha rivelato l'estrema necessità di adeguarsi il prima possibile a sistemi di cloud computing per poter lavorare ovunque e con qualsiasi dispositivo connesso ad Internet. Anche le procedure di archiviazione documenti in azienda devono pertanto adeguarsi a questi cambiamenti: in questo articolo degli spunti per farlo fin da subito.